Chi sono - Analisi tecnica dei mercati finanziari: impara il trading online
540
page-template-default,page,page-id-540,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-16.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Sono un trader indipendente

Essere un trader indipendente non significa che in questa pagina decanterò la mia gavetta scolastica piuttosto che attestati di frequentazione raccimolati presso autorevoli istituti bancari. 

Niente di tutto questo, sono semplicemente diplomato in contabilità aziendale che per altro a nulla mi è servito con quello che svolgo tutt’ora.

Come si diventa trader indipendenti?

Un trader indipendente si sarebbe dovuto presentare con una bella foto tutto incravattato in qualche ufficio prestigioso, io invece ho deciso di metterne una scattata davanti ad un muro bianco 😉

Trader IndipendenteQuesto perchè a mio parere tutti i soldi del mondo non sono nulla se non ti portano ad avere libertà.

 

Libertà di vivere, libertà di dedicarti a quello che più ti piace, libertà di poter scegliere se partire in viaggio ad agosto piuttosto che a novembre.

Essere un trader è anche questo, ma non solo, io presterei più attenzione al termine indipendente.

Chi mi conosce sà quanto viaggio e quanto amo girare il mondo, qualunque sia la tua fonte di reddito ricorda sempre questo:

La libertà è tutto, i soldi sono solo un mezzo per comprarla, non confonderti mai!

Come iniziai ad essere un trader indipendente?

Non sapevo nemmeno il significato di trader indipendente quando cominciai ad operare sui mercati finanziari.

Iniziai a fare trading quando avevo all’incirca vent’anni, o almeno ci provai.

All’epoca ricordo ancora di aver comprato ben 5 azioni Unicredit, e quando per puro caso salirono di dieci centesimi l’una le rivendei, totale del guadagno 50 centesimi.

Facile pensai, già mi immaginavo farlo con ogni azione in ogni momento della giornata, peccato che quando scalarono dal mio conto il costo delle commissioni mi accorsi di essere sotto di 9,50€!

Piccoli inconvenienti non calcolati 😉

Ancora non capisco se il dipendente della banca mi prese per deficente oppure credeva lo stessi prendendo per i fondelli, quando andai a reclamare l’ingiustizia.

Fulvio se stai leggendo, come puoi ben vedere, strada ne ho fatta 😉

Vorrei dirti che è sempre stato tutto facile ma come potrai immaginare non è andata così.

Non ho avuto la fortuna di conoscere qualcuno che potesse insegnarmi da dove iniziare, cosa fare e come fare, ma se ti trovi a leggere queste righe evidentemente qualcosa di buono avrò pur combinato!

Mi definisco un trader indipendente che ancora oggi non smette di imparare, applico l’analisi tecnica sui mercati finanziari cercando di essere profittevole nel lungo periodo e devo ammettere che qualche volta ancora mi capita di sbagliare, ma nonostante tutto me la cavo decisamente bene.

Ne sono passati di anni da quando scrissi su google ; come si guadagna in borsa?

Quello che trovi all’interno del sito è tutto ed esclusivamente opera mia, che ti piaccia o no, sono qui a offrire quello di cui avrei tanto avuto bisogno io quasi dieci anni fa.

Adriano Calabrese, trader indipendente