Volatilità in calo sul FtseMIB e livelli chiave precisi per fare trading
2142
post-template-default,single,single-post,postid-2142,single-format-standard,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
Analisi tecnica FTSEMIB

Volatilità in calo sul FtseMIB e livelli chiave precisi per fare trading

Volatilità in calo sul FtseMIB e livelli chiave precisi per fare trading

Bentrovato caro trader, questa mattina vorrei fare una analisi tecnica FTSEMIB per preparare al meglio la nostra settimana di trading sui mercati finanziari.

L’analisi tecnica dell’indice FTSEMIB mete in evidenzia un chiaro supporto ed una chiara resistenza dove il nostro indice potrebbe finalmente trovare direzionalità.

Partiamo subito con l’analisi tecnica del Ftsemib e cerchiamo di capire quali livelli tenere d’occhio per impostare la nostra operatività sull’indice italiano.

Analisi tecnica FTSEMIB grafico settimanale

Partiamo da un’analisi del grafico settimanale dell’indice Ftsemib, vediamo come le ultime candele esprimano un marcato restringimento della volatilità dell’indice italiano.

Osserva il grafico settimanale del FTSEMIB qui sotto.

Analisi tecnica FtseMIb grafico settimanale

 

Le ultime 4 candele che ti ho evidenziato nel rettangolo blu, mostrano un body molto ristretto confronto alla precedenti.

Inoltre ho aggiunto l’indicatore ATR (Average True range) che si trova su dei valori minimi che non toccava dal 2014, questo conferma che la volatilità è scesa molto.

Perchè mi concentro sulla volatilità espressa dal nostro indice FTSEMIB?

Perchè la volatilità è ciclica!

Periodi di bassa volatilità si alternano a periodi di alta volatilità, sempre!

Probabilmente incontreremo una forte direzionalità del nostro indice, dobbiamo tenerci pronti.

Confermato il calo di volatilità del prezzo possiamo continuare questa analisi tecnica del FTSEMIB identificando i livelli chiave di resistenza e supporto per le quotazioni.

Scendiamo di time frame e vediamo cosa tenere sotto controllo sull’indice.

Analisi tecnica FTSEMIB grafico giornaliero

L’analsi tecnica del FTSEMIB tramite un grafico giornaliero evidenzia due chiare zone di supporto e resistenza.

I livelli li troviamo tracciando delle trend line come nel grafico sotto.

Analisi tecnica FTSEMIB livelli chiave grafico giornaliero

 

La trend line ribassista che funge da resistenza parte dal massimo fatto dall’indice Ftsemib in area 19.000 punti, la trend rialzista che funge da supporto la tracciamo dal minimo in area 15.000 toccato qualche mese fa.

Queste due trend line sembrano i primi livelli da tenere d’occhio nel caso il prezzo si avvicinasse.

Un eventuale superamento con aumento di volatilità del prezzo sarebbe un chiaro segnale della nuova direzione dell’indice FTSEmib.

Nel caso di superamento di una delle due aree dobbiamo controllare i volumi.

Sono stabili e in leggera crescita, ma una forte espansione volumetrica con chiara direzionalità delle contrattazioni dell’indice sarebbe un bel segnale relativo alla nuova direzione del FTSEMIB.

Vediamo dove potrebbe proiettarsi il prezzo nel caso di superamento dei due livelli chiave identificati con questa analisi tecnica Ftsemib.

Analisi tecnica FTSEMIB con target di prezzo

 

In caso di rottura a ribasso del supporto dato dalla trend line rialzista di breve il primo punto di riferimento sarà il minimo del prezzo da dove abbiamo disegnato la nostra trend line.

In caso di superamento a rialzo troviamo una prima resistenza nel livello statico dato dall’ultimo massimo dove appoggia la trend line ribassista.

Ho disegnato una trend line di lungo corso che contiene il trend ribassista dell’indice FTSEMIB perchè se la direzione del prezzo si esprimesse in modo convinto quel target da raggiungere non sarebbe poi molto lontano.

Per ora rimaniamo concentrati su questi livelli e teniamo conto di questa analisi dell’indice Ftsemib per impostare la nostra operatività in relazione alla direzione principale del mercato.

Alla prossima analisi tecnica, tieniti aggiornato 😉

 

 

No Comments

Post A Comment