Impara il trading dai maestri; puoi farlo davvero?
1008
post-template-default,single,single-post,postid-1008,single-format-standard,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
Impara il trading dai maestri

Impara il trading dai maestri; puoi farlo davvero?

Impara il trading dai maestri; puoi farlo davvero?

Impara il trading dai maestri, in borsa si sente spesso dire questa frase.

Dicono di copiare le tecniche di trading, di osservare come si comportano i trader che guadagnano sui mercati finanziari, di osservare le quotazioni e imparare dagli esperti del trading.

Sei sicuro che tutto questo serva davvero??

Imparare il trading dai maestri può servire in un solo caso:

Quando sappiamo a che punto ci troviamo nello studio dell’analisi tecnica e del trading in generale.

Dico questo perché molte volte cadiamo nella tentazione di imparare chissà quale strategia di trading terribilmente complessa quando facciamo ancora fatica a capire se la tendenza dominante in un preciso momento è rialzista piuttosto che ribassista.

Attenzione, non sto criticando le strategie di trading di per sé, possono essere tutte quante valide e super performanti (ho i miei dubbi), ma sto criticando l’approccio allo studio dell’analisi tecnica sbagliato!

L’apprendimento deve essere portato avanti tenendo bene a mente questo aspetto:

Oggi a che punto mi trovo??

Impara il trading dai maestri, ma cerca di capire quando può servirti veramente apprendere da loro.

Prima di tutto devi avere le basi del trading online e di tutto quello che comprende l’analisi tecnica dei mercati finanziari.

Io porto sempre l’esempio di un ipotetico chirurgo, quando all’epoca decise di intraprendere la strada verso gli studi di medicina, sicuramente non si sarà messo a fare trapianti di cuore dopo 3 settimane di studi!

Allora perché noi dovremmo metterci a studiare cicli, fasi lunari, teorie di Dow, frattali, e chi più ne ha più ne metta, essendo agli inizi??!!

Non puoi pretendere di portare a casa soldi utilizzando le onde di Elliott se ancora non sei in grado di stabilire se il trend in corso è rialzista o ribassista.

Non puoi pretendere di guadagnare soldi in borsa usando l’ Oops di Larry Williams se ancora non sei in grado di riconoscere le zone di supporto e resistenza all’interno del grafico.

Potremmo andare avanti all’infinito.

Ripeto, possono essere tecniche di trading valide ma non per chi si trova ad inizio cammino.

Studia materiale che sia in grado di farti capire la situazione di un grafico di borsa non appena apri la consolle per fare trading e poi, in un secondo momento, comincerai ad approfondire gli studi legandoli con le tue esigenze mentali, monetarie, psicologiche.

Ho fatto tanti corsi di trading e di analisi tecnica validi, ma rimango sconcertato quando, durante la spiegazione di un’ipotetica strategia per entrare a mercato, qualcuno alza la mano e chiede come si identifica il massimo di una candela……

Ora, il problema non è che quella persona non sa riconoscere il massimo di una candela giapponese, il vero problema è che quella persona ha già il conto aperto per operare sui mercati!!!

Eppure volevano copiare i maestri del trading!

Ti rendi conto a cosa si va incontro?!? Imparare il trading dai maestri richiede prima di tutto di capire il nostro apprendimento rispetto ai mercati finanziari.

Questo aspetto nello studio del trading è di fondamentale importanza ma spesso viene sottovalutato.

Cerca di fare chiarezza nella tua mente rispondendo a questa semplice domanda:

Di cosa ho bisogno oggi,per aprire un grafico del prezzo e capire in che situazione si trova?

Prenditi tutto il tempo necessario per rispondere e subito dopo chiediti come raggiungere tali competenze, tutto il resto è secondario…

Imparare dai maestri del trading non è sempre la scelta migliore 🙂

No Comments

Post A Comment