Come fare operazioni di trading profittevoli: un esempio pratico da imparare
3342
post-template-default,single,single-post,postid-3342,single-format-standard,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
Operazioni di trading

Come fare operazioni di trading profittevoli: un esempio pratico da imparare

Come fare operazioni di trading profittevoli: un esempio pratico da imparare

Oggi voglio parlarti di un’operazione di trading che ho chiuso qualche giorno fa sul titolo YOOX.

Come vedi dall’analisi che avevo pubblicato sul blog (analisi tecnica Yoox), il titolo era in una situazione grafica molto interessante da sfruttare per un potenziale rialzo.

Alla fine abbiamo ottenuto un guadagno del 16% entrando long sul titolo il 22 Marzo al prezzo di 21,72€ ed uscendo quasi un mese dopo al prezzo di 25,21€.

Ottenendo un strabiliante 16% da una singola operazione di trading.

La foto ti mostra i dettagli dell’operazione.Operazione di trading su Yoox

Parlo al plurale perché molti lettori del blog hanno fatto la stessa identica operazione dopo aver letto l’analisi pubblicata e seguita in tempo reale sulla mia pagina Facebook 😉

Non voglio illuderti con l’articolo di oggi ma solo analizzare l’operazione appena conclusa per scoprire come replicare queste ottime performance, analizziamola nel dettaglio.

Come fare un’operazione di trading profittevole: un esempio che vale il 16% di guadagno in un singolo trade

Prima di tutto partiamo dall’analisi del grafico, che avevo pubblicato nella sezione analisi tecniche del mio blog, il 15 Febbraio 2017, nell’analisi identificavo i due livelli principali dove il prezzo sarebbe potuto andare.

O meglio, i due livelli che operativamente erano da tenere sotto occhio per poter sfruttare movimenti interessanti.

Uno dei grafici di Yoox che avevo pubblicato era questo.

Operazioni di trading su YOOX

Dal time frame settimanale si vedeva chiaramente come il prezzo era intrappolato in un periodo laterale, e la sua uscita avrebbe prodotto l’approdo delle quotazioni vicino ad una delle due trendline che ingabbiavano l’andamento di lungo corso.

Nell’analisi spiegavo come un’operatività prudente avrebbe dovuto aspettare l’avvicinarsi delle candele ad una delle due trend line, cosa che poi è avvenuta.

E noi l’abbiamo presa al balzo 😉

COSA MI HA SPINTO AD ENTRARE LONG SUL TITOLO YOOX

Quando il prezzo del titolo Yoox si è portato a ridosso della trend line rialzista che fungeva da supporto, i campanelli di allarme sono suonati.

C’erano un po’ di fattori che facevano pensare ad un possibile rialzo delle quotazioni, inoltre il rischio rendimento dell’operazione sembrava davvero allettante.

Ma andiamo con ordine.

I fattori che mi hanno fatto prendere in considerazione l’operatività a rialzo su questo grafico sono i seguenti.


1. IL PREZZO IN PROSSIMITÁ DI UN SUPPORTO

Come già detto il prezzo ha raggiunto la trend line rialzista che avevamo identificato sul grafico settimanale.


2. L’ESPANSIONE VOLUMETRICA SUI MINIMI ERA IN CALO

I volumi delle azioni diminuivano sui minimi fatti dal prezzo, questo significa che chi doveva vendere aveva già venduto.

 

3. L’INDICATORE CCI ERA IN DIVERGENZA RIALZISTA

Anche se non proprio in modo pulito, l’indicatore CCI segnava minimi crescenti mentre il prezzo segnava minimi decrescenti.

Qui sotto ti mostro il grafico con tutti e tre i fattori identificati.

Potenziale rialzo sul titolo YOOX

Questa era davvero una potenziale occasione di trading molto interessante, ma dobbiamo capire qual è stato il segnale di acquisto che vi ha fatto entrare long sul titolo.

Entriamo nel vivo dell’operazione.

QUANDO ENTRARE A MERCATO IN QUESTE OCCASIONI DI TRADING

Nelle operazioni di trading il timing è una componente molto importante, anche se siamo abili a trovare ottime occasioni di trading, senza il giusto timing di ingresso difficilmente saremo profittevoli.

Ma nella nostra operazione sembrava davvero tutto al posto giusto.

Ho deciso di usare una strategia di trading semplice quanto efficace per entrare a rialzo su questo titolo, te la spiego subito.

Ti mostro uno dei grafici che avevo pubblicato sulla mia pagina Facebook (se vai a controllare sono ancora tutti lì).

Il grafico che vedi è un time frame a 4 ore, ottimo per gestire le entrate ed uscite dai trade.

Operazione di trading con grafico H4

Sembra pasticciato perché avevo lasciato anche i livelli di ingresso ed uscita segnati dalla piattaforma di trading.

Andiamo in ordine.

Ho tracciato una trend line discendente di breve periodo per cercare un primo segnale di possibile partenza a rialzo, segnale che è avvenuto alla prima freccia verde dove il prezzo ha rotto a rialzo la trend line.

Un primo segnale che viene immediatamente smentito perché le candele si riportano sotto la trend line.

A questo punto però il prezzo mette a segno una candela con un piccolo body e un’ombra pronunciata verso il basso (la candela indicata con la seconda freccia verde).

La candela è chiaramente una candela di rifiuto ribassista venuta fuori al livello del precedente minimo. Ulteriore segnale rialzista.

Se tutta questa analisi la leghiamo a quella fatta precedentemente sul time frame giornaliero capiamo che forse un’entrata long si potrebbe fare. E così ho fatto. Inoltre, poco dopo il SuperTrend è passato di nuovo a rialzo.

Il Super Trend è un ottimo indicatore di trading che può essere usato per ottimizzare le entrate a mercato, puoi leggere qualcosa a riguardo in questo articolo: indicatore SuperTrend.

Arrivati a questo punto l’unica cosa che bisognava calcolare era il rischio rendimento dell’operazione.

Penso che il grafico renda bene l’idea: sono entrato a 21,72€ e ho posizionato lo stop loss a 20,98€, il target prefissato inizialmente era a 24,5€ ( in realtà ho chiuso l’operazione più in alto avendo un guadagno ancora maggiore, dopo ti spiego il perché).

Al di la delle cifre rischiate e possibili guadagni, sono cifre relative, devi prestare attenzione invece al rapporto che c’è tra le due cifre.

Nel mio caso ho rischiato 55€ per un possibile guadagno di 208€, il rapporto è di 1 a 4.

Direi nettamente favorevole!

In realtà poi ho chiuso l’operazione con un guadagno di 5 volte rispetto alla potenziale perdita, ancora meglio 😉

Adesso andiamo ad analizzare l’evolversi della nostra operazione per capire cosa è successo e quello che sarebbe potuto succedere se non fossimo stati preparati.

COME TENERE APERTA UN’OPERAZIONE DI TRADING ANCHE SE IL PREZZO NON SI MUOVE SUBITO A NOSTRO FAVORE

Il problema maggiore di quando facciamo un’operazione di trading è avere pazienza anche se il prezzo non si dirige subito nella direzione sperata.

Questo accade molto spesso (la maggior parte delle volte), e non è poi così semplice riuscire ad essere impassibili quando il prezzo si avvicina al nostro livello di stop loss.

Solo la piena fiducia nella nostra strategia di trading può farci restare tranquilli e fiduciosi, oltre ad avere un buon piano di money management.

Se infatti osservi il grafico qui sotto puoi capire a cosa mi riferisco.

Andamento del titolo Yoox

Come vedi dopo l’entrata a rialzo il prezzo non ha iniziato a salire, anzi, è quasi arrivato a toccare il livello di stop loss impostato. Fortunatamente ha rimbalzato sul supporto della trend line confermando ulteriormente la bontà del supporto stesso.

Ma se conti le candele che sono passate prima di vedere il prezzo prendere la direzione sperata, arriviamo a più di tre settimane di Borsa aperta.

Questo significa aver visto l’operazione andare in rosso ma nonostante questo aver avuto la pazienza, e la fiducia, di tenere aperto il trade seguendo i soli segnali grafici individuati.

Sembra facile ma non è così, la giusta mentalità del trader passa anche da queste situazioni, puoi imparare a gestire la tua mente leggendo questo articolo: la psicologia del trading.

Chiudere operazioni di trading aperte prima del dovuto è qualcosa che ai trader inesperti capita spesso, devi imparare a gestire anche questo aspetto.

Inoltre potresti esserti demoralizzato per la possibilità di entrare long a livelli più bassi, ma sappi che nella maggior parte dei casi comprerai sempre a livelli più alti del minimo e venderai a livelli più bassi dei massimi, guadagnando meno.

Centrare i massimi e i minimi non è una strategia, ma solo fortuna 😉

COME SI È EVOLUTA L’OPERAZIONE

Una volta che il prezzo ha toccato di nuovo il supporto dato dalla trend line è schizzato letteralmente verso l’alto, con una serie di candele rialziste molto decise e volumi in forte aumento.

Trading rialzista su Yoox

La spinta verso l’alto è stata decisa e i volumi accompagnavano i rialzi, inoltre, sempre in quegli stessi giorni, sulla mia pagina Facebook avevo pubblicato un grafico dove confrontavo l’andamento del titolo Yoox rispetto al nostro indice FTSEMIB.

Il grafico era questo.

Correlazione YOOX e FTSEMIB

Nel grafico ho paragonato l’andamento del Ftsemib e l’andamento del titolo Yoox.

Dove c’è la linea verticale tratteggiata, il titolo Yoox ha iniziato a performare meglio rispetto al suo indice di riferimento.

La performance a rialzo è iniziata il 10 aprile, proprio nel momento in cui il prezzo rimbalzava sul supporto e si trovava vicino allo stop loss impostato.

Questo era un altro dato che doveva farci ben sperare nell’esito dell’operazione di trading che avevamo aperto.

Confrontare l’andamento dei titoli con l’indice di riferimento è sempre un buon metodo per capire la forza relativa dei singoli titoli analizzati.

Alla fine l’operazione è stata chiusa a 25,21€, portando a casa un ottimo 16% di guadagno.

Ho deciso di chiuderla in area 25 abbondante e non dove avevo preventivato (24,50€), perché la spinta rialzista sul titolo era davvero forte, e immaginavo che potesse durare ancora.

La chiusura è stata ottima perché avvenuta quasi sui massimi (è stata fortuna), la cosa che mi ha spinto a monetizzare è il gup lasciato aperto qualche mese prima che poteva funzionare da resistenza per la salita.

COME IMPARARE TU STESSO A TROVARE QUESTE OCCASIONI DI TRADING

L’operazione è stata pubblicata sulla mia pagina Facebook, corri a seguirla 😉

Devo svelarti ancora un’ultima cosa, avevo anche provato ad entrare anticipatamente in questo trade, ma l’operazione si è chiusa in stop.
Grazie ad un buon piano di money management e al giusto approccio mentale ho eseguito di nuovo l’entrata senza il minimo timore di prendere un altro stop (cosa che sarebbe anche potuta accadere).

Se hai una strategia di trading nel lungo periodo queste ottime occasioni capitano più spesso di quanto sembra, se ancora non hai le idee ben chiare di come entrare ed uscire dai singoli e trade e di come trovare occasioni sui mercati finanziari allora puoi dare un’occhiata al mio ebook sul trading, leggilo e fammi sapere cosa ne pensi.

No Comments

Post A Comment